it Feed RSS di OcchioViterbese http://www.occhioviterbese.it Occhioviterbese Ad “Arti e Mestieri Expo” vetrina natalizia per i prodotti artigianali ed enogastronomici della Tuscia /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40570 www.occhioviterbese.it 2017-12-16 10:14:40 Alla Fiera di Roma è in programma fino domenica  17 dicembre “Arti e Mestieri Expo”, la mostra mercato dell’artigianato e dell’enogastronomia dove protagonisti sono gli artigiani e i piccoli imprenditori che tengono alta la tradizione di eccellenza e di qualità dei propri prodotti e la tipicità dei propri territori. “Arti e Mestieri Expo”, giunto alla dodicesima edizione,  è l’appuntamento tradizionale dello shopping pre-natalizio dedicato al regalo unico e originale, un evento per far scoprire al grande pubblico tutti i saperi e i sapori della tradizione artigiana, in un connubio con l’innovazione e le nuove tecniche manuali di lavorazione; e quindi, luogo di incontro e confronto tra una domanda e un’offerta sempre più ricercate e attente dove dar vita a nuovi rapporti commerciali e soluzioni professionali. Il sistema del Lazio, quest’anno è presente ad “Arti e Mestieri Expo”, con un intero padiglione (il numero 4, ingresso EST) in cui trovano spazio 127 aziende: 75 sono imprese artigiane le cui attività spaziano dall’abbigliamento agli accessori artigianali, arredamento e complementi di arredo artigianali, oggettistica e articoli da regalo artigianali, oreficeria e gioielleria; 52 sono aziende del settore enogastronomico in rappresentanza delle eccellenze regionali. Per la provincia di Viterbo sono presenti 24 imprese: Antica Legatoria Viali di Viterbo con legatoria artistica, quaderni, diari, rubriche; Artselab di Valentano con oli essenziali, saponi, candele, composizioni floreali e piante aromatiche; Azienda agricola biologica di Giubbotti Lucia di Tuscania con olio essenziale di lavanda, prodotti cosmetici con materie prime di produzione aziendale, miele di lavanda; Bell'Ornato Vetri D'Arte di Civita Castellana con complementi d'arredo in vetro artistico e oggettistica da regalo in vetro; Ceramica Artistica Cirioni Anna di Civita Castellana con complementi oggetto in ceramica artistica; Ceramica E' Fantasia di Ramondini Paola di Capranica con complementi d'arredo in ceramica artistica e innovativa e oggettistica natalizia; Cirioni Franco di Civita Castellana con ceramica artistica e pebble’s art; Fornace Cotto Antico di Chiacchella Eleonora di Acquapendente con piastrelle in cotto tradizionale, smaltato e decorato; La Table di Cirioni Danilo di Fabrica di Roma con stoviglieria in ceramica; Sisinni Francesco di Acquapendente con articoli per presepe, miniature, decorazioni natalizie; Viadotto Ducale di Moruzzi Rosaria di Farnese laboratorio di restauro e doratura con lampade, specchi e supplementi d'arredo; Viterterra di Sanetti Alessia di Vetralla con terracotta fatta a mano: vasi, lampade, lampadari, applique, bassorilievi, arredo casa; Antica Norcineria Morelli di Castiglione in Teverina con salumi e porchetta tipici della Tuscia; Antica Tenuta Giovanna di Montalto di Castro con cereali, legumi, paracerali BIO e piante officinali; Antico Forno Felicioni di Carbognano con prodotti da forno tipici; Azienda agricola Colli della Regina di Tuscania con olio extravergine di oliva; Azienda agricola Mazzi Mirella di Ischia di Castro con olio extravergine di oliva BIO; Azienda elicicola Famiglia Berti di Berti Alan Wayne di Monterosi con chiocciole da gastronomia Helix Aspersa Muller; Biagini Elvio di Valentano con olio, fiori e farina di cartamo e olio, semi e farina di canapa; Birrificio Itineris di Civita Castellana con birre artigianali; Fattoria Faraoni di Cippitelli Andrea di Sutri con formaggi freschi e stagionati; Ricercatezze di Viterbo distributore e promotore di 28 aziende della Tuscia con lamponi, tartufi, salumi, formaggi e nocciole; Scotolati Luciano di Caprarola con marroni allo sciroppo, creme di marroni; Società agricola Montelungo di Ronciglione con nocciole DOP, castagne, olio, marmellate di frutta spontanea, salse e creme. La collettiva delle imprese del Lazio ad “Arti e Mestieri Expo” è promossa nell’ambito delle iniziative previste dalla convenzione tra Regione Lazio, attraverso Lazio Innova, Unioncamere Lazio, Camera di Commercio di Roma a sostegno del tessuto produttivo laziali.]]> Fermato a Ventimiglia il figlio dei coniugi rinvenuti cadaveri a Viterbo /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40569 www.occhioviterbese.it 2017-12-16 10:12:33 Nella mattinata del 15 dicembre un Agente della Polizia di Stato delle Polizia di Frontiera di Ventimiglia ha eseguito il fermo disposto dal Sostituto Procuratore di Viterbo, Dr.ssa Chiara CAPEZZUTO, nei confronti  del figlio della coppia di anziani coniugi rinvenuti cadaveri nel proprio appartamento di Viterbo.L’uomo è stato rintracciato in meno di 36 ore presso la stazione ferroviaria di Ventimiglia mentre stava cercando di prendere un treno per la Francia ed aveva con seè denaro contante, circa 750 euro e qualche capo di vestiario appena acquistato. A seguito delle immediate ricerche immediate su scala nazionale dalla Questura di Viterbo il personale della Polizia di Frontiera impiegato presso la Stazione Ferroviaria di Ventimiglia in possesso delle riproduzioni fotografiche del ricercato individuava un uomo nei pressi di un sottopassaggio della stazione  il cui volto  era rassomigliante alla foto distribuita. Il poliziotto,  con l’ausilio di un collega, considerato il tipo di delitto per il quale  il soggetto era ricercato,  procedeva al controllo dell’uomo, che esibiva il proprio documento, identità corrispondente a quella indicata nella nota di ricerca.L’uomo veniva quindi condotto negli uffici e , dopo ulteriori accertamenti e i rilievi foto dattiloscopici, veniva sottoposto a fermo di indiziato di delitto disposto dalla procura della Repubblica di Viterbo.l  brillante risultato, ottenuto in così breve tempo,  è il frutto della tempestiva diramazione sul territorio nazionale da parte della Questura di Viterbo  del provvedimento emesso dalla Procura corredato dall’effige del ricercato e dalla fattiva collaborazione di vario Uffici della Polizia di Stato.Sul fronte investigativo ottima si è rivelata la sinergia tra Squadra Mobile, Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico  e la Polizia Scientifica che nella circostanza ha utilizzato, in sede di sopralluogo, strumentazione di ultima generazione.  ]]> L'Istituto Agrario di Bagnoregio guarda al futuro /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40568 www.occhioviterbese.it 2017-12-15 13:23:24 Una giornata per mettere al centro il lavoro svolto quotidianamente dall'Itas di Bagnoregio e le nuove prospettive per il futuro. Per sabato 16 dicembre l'Associazione Diplomati Itas Fratelli Agosti, l'Istituto Omnicomprensivo Fratelli Agosti e l'Istituto Tecnico Superiore Agroalimentare di Viterbo hanno organizzato un evento che prevede l'intervento di un nome di livello dell'enologia italiana: Riccardo Cotarella. Anche lui studente dell'Itas di Bagnoregio e oggi presidente mondiale di Assoenologi.   “E' una soddisfazione vedere una realtà storica per il nostro territorio come l'Itas crescere e valorizzare al meglio la formazione dei nostri ragazzi – così il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti -. L'Istituto Agrario di Bagnoregio rappresenta un'eccellenza e un luogo dove i giovani possono costruirsi una professionalità e un futuro”.   “Questa giornata è importante perché ci permette di sottolineare la funzione strategica che una scuola come l'Itas di Bagnoregio può svolgere per tutta la provincia di Viterbo – le parole del dirigente scolastico Paola Adami -. Siamo una realtà con una storia importante e al tempo stesso dinamica e attenta al futuro. La Cantina Didattica, che inauguriamo, ne è la più recente testimonianza. In pratica siamo in grado di produrre vino: dalla coltivazione della vite a tutte le fasi della cantina, fino ad arrivare al marketing e alla promozione delle nostre bottiglie.   Stiamo immaginando, in collaborazione con il Comune di Bagnoregio, di realizzare un ostello per gli studenti che vengono da tutta la Provincia per ricevere una formazione qualificata e spendibile sul mercato del lavoro. Importante anche il diploma da enotecnico che abbiamo inserito e che permette agli studenti di avere una qualifica importante aggiungendo un anno al loro percorso di studio”.   Nella giornata di sabato è prevista la premiazione per il concorso per la migliore etichetta per il vino prodotto dall'azienda agraria dell'Itas, riservato alle scuole dell'Istituto Omnicomprensivo Fratelli Agosti.   Durante la mattinata sarà intitolata l'aula di Biologia al professor Mauro Proietti, che sarà ricordato dal professor Bruno Cirica, e l'intitolazione dell'aula di Zootecnica al professor Fernando Speranza, che sarà ricordato dal presidente dell'associazione Periti Agrari Paolo Scipio.   Momento finale proprio l'inaugurazione della Cantina Didattica Itas e Itsa, con il taglio del nastro del professor Cotarella. Previsti gli interventi del dirigente scolastico Paola Adami, del direttore dell'Istituto Tecnico Superiore Agroalimentare Eugenio Stelliferi. Prevista la presentazione e degustazione guidata dei vini dell'Istituto Agrario a cura degli studenti del VI anno.]]> Lectio magistralis di Gianrico Carofiglio per sostenere la candidatura Unesco di Civita di Bagnoregio /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40567 www.occhioviterbese.it 2017-12-15 13:21:10 Civita di Bagnoregio protagonista di una lectio magistralis di Gianrico Carofiglio sulla bellezza. Sul portato di innovazione e cambiamento che questa è in grado di apportare, nell'uomo e nelle società. Appuntamento di grande livello al Wegil di Roma nella serata di giovedì, dal titolo 'La ribellione della bellezza'.Un'iniziativa voluta dalla Regione Lazio e dal presidente Nicola Zingaretti nell'ambito dell'iter per la candidatura di Civita di Bagnoregio a patrimonio dell'Umanità. Candidatura promossa dalla Regione Lazio. Presente all'evento lo stesso Zingaretti, il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti e il suo vice Luca Profili. In sala l'europarlamentare Silvia Costa e l'assessore regionale alla Cultura Lidia Ravera.   “Che la nostra piccola Civita e la sua bellezza possano ispirare riflessioni così intense, da parte di protagonisti di primo piano della cultura italiana, è sicuramente un qualcosa che inorgoglisce me e con me tutti i bagnoresi. La bellezza, di cui il nostro territorio è esempio unico nel mondo, è stata sicuramente ispirazione di quella consapevolezza che ci ha portato a lavorare e costruire le strategie di promozione turistiche che oggi fanno di noi un modello di interesse e studio. L'incontro con Carofiglio ha per noi un ulteriore valore speciale, quello di un iter che la Regione Lazio sta mettendo in essere per sostenere la candidatura di Civita a patrimonio Unesco”. Queste le parole del sindaco Bigiotti.   “Cos’è un uomo in rivolta? Un uomo che dice no”. Si chiedeva Albert Camus. Significa che c’è un limite oltre il quale non è possibile andare. La bellezza senza dubbio non fa le rivoluzioni, ma viene il giorno in cui le rivoluzioni hanno bisogno di lei. Questo l'asse centrale della riflessione di Carofiglio. Al link change.org/p/salviamo-civita-di-bagnoregio è possibile firmare la petizione “Salviamo Civita di Bagnoregio”.]]> /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40566 www.occhioviterbese.it 2017-12-15 13:19:51 ]]> Volley femminile Vbc, tre gli incontri nel week-end /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40565 www.occhioviterbese.it 2017-12-15 11:15:29 Dopo la sconfitta 3/0 dell'Under 18 di eccellenza in casa delle campionesse italiane in carica della Volleyrò Casal De' Pazzi (Roma)(25/12 25/18 25/17), tre sono le squadre Vbc che scenderanno in campo nel week-end.Si inizia sabato alle 18.30 al PalaVolley di via Gran Sasso con la serie D di Francesco Rita che affronta Apd Tor Di Quinto. Le romane occupano attualmente la quarta posizione in classifica con 21 punti contro i due raccolti finora dalle viterbesi, tredicesime. Inizia, invece, in trasferta, la domenica gialloblu con l'under 16 girone elite che andrà a far visita al fanalino di coda Maglianese Volley, ultima del girone con zero punti contro i 5 conquistati dalle ragazze di Jacopo Iacovacci. Si inizia alle 11,30. Nel pomeriggio si torna al PalaVolley per la decima giornata di andata del girone A. La serie C di Danilo Turchi affronta alle 18,30 la Union Volley Intent Zagarolo squadra sesta in classifica con 16 punti contro l'unico totalizzato finora da Pasquali e compagne.]]> Facciamo per Cambiare Orte: inclusione sociale /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40564 www.occhioviterbese.it 2017-12-15 11:06:32 “Con l’arrivo delle festività natalizie speravamo di poter regalare un Natale migliore ai bambini ma purtroppo, con dispiacere non ci siamo riusciti” A dirlo è il Direttivo dell’Associazione culturale “Facciamo per Cambiare di Orte che ci ha inviato una lettera aperta. Dal mese di agosto scorso abbiamo lavorato ad un progetto sportivo di inclusione sociale. Avevamo in animo di donare a 10 bambini e bambine le cui famiglie presentavano situazioni di fragilità economica, un Natale migliore dando loro la possibilità di iniziare, da gennaio 2018 e per un anno consecutivo, a praticare sport a titolo completamente gratuito presso una struttura che aveva dato disponibilità ed interesse a questa iniziativa e che, per la circostanza, avrebbe fornito anche il materiale tecnico-sportivo a questi giovanissimi. Tutto molto semplice: la struttura dava la diponibilità degli spazi, delle attrezzatture e degli istruttori dei corsi chiedendo in cambio l’abbuono della tassa sui rifiuti, il Comune di Orte si sarebbe dovuto occupare di redigere la graduatoria dei bambini aventi diritto e la nostra associazione si sarebbe occupata della redazione dei documenti necessari e di fare da connessione tra famiglie e struttura. Presentato l’Accordo di Programma ed inviati tutti i documenti all’assessore di Orte competente, abbiamo ricevuto prima un riscontro positivo ed un plauso che, dopo qualche settimana però, si è tramutato in una difficoltà tecnica dovuta al fatto che “è complicato fare un abbuono fiscale secondo il parere del nuovo segretario comunale”. Di fatto la prima bozza di accordo comportava un mancato introito al Comune di Orte di circa 500 euro/anno (la tassa sui rifiuti che la struttura chiedeva in abbuono) a fronte di un servizio erogato di circa 5.000euro/anno (il costo che la struttura avrebbe sostenuto per erogare il servizio sportivo ai 10 bambini). Ci venne chiesto, sempre dall’assessore di Orte competente, come associazione intermediaria, di modificare l’accordo ed eliminare la parte in cui la struttura chiedeva l’abbuono della tassa sui rifiuti. La risposta ci lasciava piuttosto basiti dato che questo tipo di iniziative sono divenute di uso quotidiano da parte degli enti comunali che, attraverso questi partenariati pubblico-privato-associazionistico, riescono a fornire servizi, soprattutto per le categorie più deboli come i bambini, senza intaccare le casse comunali. Basti pensare che iniziative simili sono state proposte ed incentivate dallo stesso Comitato Olimpico Nazionale Italiano a livello nazionale. A settembre abbiamo ripresentato l’Accordo di Programma modificato come da richiesta dell’ente, per il tramite dell’assessore competente, grazie alla totale disponibilità dei titolari della struttura. Questa volta sarebbe stato totalmente a titolo gratuito tutti i costi erano assorbiti dalla struttura, nessuno abbuono fiscale veniva richiesto. L’amministrazione del Comune di Orte avrebbe soltanto dovuto provvedere a definire le graduatorie dei bambini che, meno fortunati, ne avevano diritto dato che i dati sensibili per opportunità preferivamo venissero gestiti da un’ente pubblico a segnale di garanzia. Lo abbiamo riproposto all’amministrazione comunale attraverso l’assessore competente che dal 31 ottobre non ha più risposto a chiamate, messaggi e mail. L’amministrazione comunale si è resa irreperibile. Così facendo tutto il progetto è venuto meno. Nessuna famiglia in difficoltà economica potrà beneficiare di questa possibilità. Abbiamo sempre pensato che lo sport sia elemento di inclusione sociale e di vicinanza economica alle famiglie in difficoltà: cosa c’è di più bello che potersi permettere di far fare ai propri figli le stesse cose degli altri; non è forse questa l’uguaglianza?”.]]> Alla sagra dell'olivo di Canino gli alunni dell'IPSEOA di Montalto di Castro /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40563 www.occhioviterbese.it 2017-12-15 10:38:30 Alla 57^ sagra dell'olivo di Canino, i docenti ed i ragazzi dell' IPSEOA di Montalto di Castro presentano la loro versione dell’uso nella gastronomia 2.0, dell’olio extravergine di oliva ed in particolare dell’olio extravergine Dop di Canino. Presso la sala convegni “Arancera” dell’associazione Strada dell’olio di Canino, alla presenza del sindaco, dott.ssa Lina Novelli, dei presidenti dalla C.O.P.A., dell’OSCC e numerosi altri graditi ospiti, gli alunni dell’istituto Alberghiero hanno presentato un dessert creato appositamente per l'evento a cui è stato dato il nome di Dessert NOVELLI , in omaggio al Sindaco di Canino. Il dessert, una mousse al cioccolato e olio d'oliva con guarnizione di spuma “sifonata” all'Olio extravergine d'oliva di Canino e polvere di agrumi, è un primo passo per l'accoppiamento della moderna cucina molecolare con le tradizioni ed i prodotti d'eccellenza del nostro territorio. Il dessert ha riscosso un grande successo tra i presenti che si sono a lungo complimentati con gli alunni e i docenti dell'istituto. Prof. Giuseppe Crisà]]> Cerimonia ufficiale all'Unitus per la consegna delle lauree 110 e lode /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40562 www.occhioviterbese.it 2017-12-15 10:33:23 Una cerimonia a tratti commovente e piena di significati quella che si è svolta ieri mattina, 14 dicembre, all'aula magna dell'Università della Tuscia per la consegna dei diplomi di laurea agli studenti di tutti i dipartimenti che hanno raggiunto non solo la meta più ambita ma anche la più alta votazione: 110 e lode. Una cerimonia che, stando alle dichiarazioni del rettore Ruggieri, è destinata a diventare una consuetudine anche perché, ha detto, la grande partecipazione delle famiglie ha confermato il profondo legame che c'è tra loro e l'Università. Genitori che, visibilmente commossi, hanno ringraziato i docenti ma loro, i professori, hanno specificato che il merito è stato solo ed esclusivamente dei figli. Per l'occasione i ragazzi, accompagnati da fratelli, sorelle, fidanzati e fidanzate oltre che dai genitori, hanno indossato il particolare cappello e la toga, forniti dalla stessa Università, prima della foto di gruppo. E' stato personalmente il rettore Ruggieri a consegnare i diplomi di laurea nelle mani dei giovani. Tutti i dipartimenti erano rappresentati dai direttori o dai loro delegati.]]> CamCom Viterbo: esito positivo per l’Open day “Donne che aiutano le donne” /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=40561 www.occhioviterbese.it 2017-12-15 10:29:01 Un momento di ascolto e condivisione di opportunità per neo imprenditrici. È questo l’elemento che ha caratterizzato l’Open Day “Donne che aiutano le donne”, organizzato dal Comitato per la Promozione per l’Imprenditoria femminile della Camera di Commercio Viterbo e in questa sesta edizione inserito nel 10° “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, promosso da Unioncamere.“E’ stato un evento positivo – dichiara Serenella Papalini, presidente del Comitato - in cui abbiamo offerto un servizio  di informazione e sostegno alle donne che hanno in testa idee o progetti e necessitano di un momento di confronto con chi già opera da tempo nel tessuto imprenditoriale locale. È proprio attraverso iniziative come queste, in cui si evidenzia la solidarietà femminile e la collaborazione di enti pubblici e associazioni di categoria, che ribadiamo l’importanza del nostro ruolo a supporto dell’imprenditoria femminile”. All’incontro sono intervenuti: Francesco Monzillo, segretario generale dell’Ente camerale; Monica Onofri, di Unioncamere che ha evidenziato la crescente integrazione delle iniziative  dei Comitati con le attività camerali e le istituzioni locali; Luisa Ciambella, vicesindaco Comune di Viterbo che ha presentato il bando per le periferie ; Federica Ghitarrari, dirigente dell’Ente camerale che ha annunciato i bandi e le opportunità per le imprese e il placement.A seguire, come di consueto, si sono tenuti gli incontri di assistenza personalizzata grazie alla presenza delle componenti del Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria femminile. All’incontro sono intervenute anche delle studentesse dell’Istituto tecnico economico “Paolo Savi” di Viterbo. Per informazioni: Comitato per la Promozione Imprenditoria Femminile, tel. 0761.234427, imprenditoria.femminile@vt.camcom.it]]>