it Feed RSS di OcchioViterbese http://www.occhioviterbese.it Occhioviterbese Asilo nido di Santa Barbara, Fersini replica a Sabatini /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28183 www.occhioviterbese.it 2015-02-27 15:40:19 La decisione di trasferire una sezione dell'asilo nido comunale presso la nuova struttura nel quartiere Santa Barbara non può definirsi frutto di mancata programmazione da parte dell'assessorato ai Servizi Sociali, in quanto ha origini risalenti nel tempo. Nel momento delle iscrizioni all'anno educativo 2014\2015, raccolte nei mesi di maggio-giugno 2014, non era infatti ancora possibile informare i genitori in merito alla possibilità di trasferimento ad altra sede, in quanto non era nota la data di consegna del nuovo asilo da  parte del settore tecnico preposto alla costruzione della struttura. In seguito, nel settembre 2014, il settore Lavori Pubblici ha fatto presente alla Regione Lazio, ente che ha finanziato la realizzazione del nido, che i lavori non erano ancora completati, e che era necessaria una proroga del termine allora previsto per l'ultimazione. La giunta regionale del Lazio, raccogliendo l'istanza del Comune di Viterbo e di altri comuni con analoga situazione, nell'ottobre 2014 stabiliva come termine unico per l'apertura dell'asilo nido il 1° marzo 2015.  Riguardo al termine del 1° marzo vi è una minima tolleranza da parte della Regione Lazio, che informalmente ha fatto sapere di considerare tale termine complementare a quello previsto per la partecipazione alla Start Up 2014\2015 (apertura entro il 1° aprile 2015), iniziativa finalizzata alla concessione di contributi da parte della Regione per l'avvio di nuovi asili nido comunali. L'obiettivo dell'amministrazione è pertanto quello di avviare il nuovo nido entro il mese di marzo 2015, poiché l'ammissione al bando regionale per la Start Up 2014\2015 consentirebbe di recuperare risorse che potrebbero essere investite nei servizi per l'infanzia. Tra l'altro è previsto dal bando che il contributo regionale per la Start Up possa essere utilizzato per l'abbattimento delle rette di frequenza del nuovo asilo nido. È infatti intenzione dell'amministrazione, qualora la domanda di ammissione al bando venisse accolta, agevolare le famiglie interessate dal trasferimento, rimodulando le rette per la frequenza, considerati i possibili disagi che potrebbero verificarsi a seguito di tale spostamento. La scelta di trasferire la sezione dei più piccoli deriva dal desiderio di limitare l'impatto del cambio di sede al gruppo numericamente più circoscritto. È del resto convinzione dell'amministrazione comunale che, a fronte di una iniziale perplessità delle famiglie, ai bambini venga offerta l'opportunità di godere di una nuova e bellissima struttura, luminosa ed accogliente, realizzata e arredata con i più attuali accorgimenti e dotata di ampi spazi esterni.   L'operazione che l'amministrazione intende porre in essere si inserisce poi, in prospettiva, in un quadro di crescente attenzione per i servizi pubblici dedicati alla prima infanzia. Una grande attenzione che ha preso l'avvio con l'approvazione del nuovo Regolamento comunale dei servizi educativi 0-3 anni da parte di questo assessorato, dopo 13 anni di vuoto normativo; si proseguirà con l'adozione della “carta dei servizi” e, successivamente, sulla scia del “Pacchetto Famiglia 2015” della Regione Lazio, con l'adesione a progetti, quale quello per il miglioramento dei nidi comunali esistenti. Come amministrazione comunale stiamo inoltre lavorando a una completa messa a norma riguardante l'infrastruttura dell'asilo nido comunale (ex OMNI), per anni trascurata. Puntiamo a un asilo nido pubblico efficiente, dove il servizio che viene svolto dal personale sia di ottimo livello. Rimandiamo pertanto al mittente le ridicole esternazioni del consigliere regionale Sabatini.  Se c'è qualcuno che ha a cuore le problematiche delle famiglie per quanto riguarda l'asilo nido, quelli siamo noi; non certo lo stesso che, dimostrando povertà politica, cerca di screditare il buon lavoro dell'assessore, dell'assessorato e dell'amministrazione tutta.                                                                                                   L'assessore ai Servizi Sociali                                                                                                           Fabrizio Fersini  ]]> Arsenico. Sabatino (NCD): Caffè 'avvelenato' per molti viterbesi /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28182 www.occhioviterbese.it 2015-02-27 15:37:22 “Avevamo consigliato cautela a chi due mesi fa dichiarava a gran voce “Mia moglie  prepara il caffè con l’acqua del rubinetto”ed invitavamo ad attendere  prima di esultare per la risoluzione del problema arsenico a Viterbo. Il provvedimento cautelativo, contingibile e urgente a tutela della salute pubblica emanato da Michelini infatti, dimostra che la problematica è ancora presente.  Allo stesso tempo le rassicurazioni espresse dal presidente Zingaretti, che solo la settimana scorsa durante la sua visita a Viterbo aveva annunciato che l’emergenza arsenico era rientrata, risultano allo stato dei fatti fuori luogo e inopportune. Prima di affrettarsi con le solite dichiarazioni trionfalistiche, eccessive ed esagerate, sarebbe meglio verificare che le criticità siano del tutto superate . Lo dichiara in una nota il consigliere di Nuovo Centrodestra della regione Lazio Daniele Sabatini.]]> Uomo trovato in stato confusionale sulla Castrense, intervento della Polizia locale /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28181 www.occhioviterbese.it 2015-02-27 13:11:23 La polizia locale di Montalto di Castro, nella giornata di ieri (26 febbraio), è intervenuta sulla strada Castrense per prestare soccorso ad una persona in evidente stato confusionale, che stava rischiando di essere investita dalle auto di passaggio. Gli agenti hanno provveduto tempestivamente a portare un 51enne in sicurezza e chiamare il 118 che successivamente lo ha trasportato all'ospedale di Tarquinia. Gli accertamenti della Polizia locale hanno permesso di stabilire che l'uomo si era allontanato da Castel Sant'Elia, suo paese di residenza.  ]]> Acqua non potabile a Viterbo. Fluoruri oltre i limiti dal serbatoio Monte Jugo. Asl: il sindaco firma l'ordinanza /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28180 www.occhioviterbese.it 2015-02-27 13:04:41 Modesto aumento dei fluoruri nella rete acquedottistica che serve la zona Viterbo centro (serbatoio Monte Jugo). Per tale motivo, e su richiesta da parte della Asl, il sindaco Michelini, con propria ordinanza (n. 18 del 27.02.2015), ha disposto la non potabilità dell'acqua nelle zone alimentate dalla suddetta rete. La Asl ha provveduto a sollecitare i soggetti gestori per adottare i correttivi necessari a riportare i parametri nei limiti di legge nel più breve tempo possibile. Conformemente a quanto richiesto dalla Asl di Viterbo, il sindaco ha pertanto adottato apposito provvedimento cautelativo, contingibile e urgente a tutela della salute pubblica. Michelini ha inoltre contattato l'assessore regionale Refrigeri, il quale ha assicurato un intervento immediato da parte dell'impresa. Tale disservizio, riconducibile al lavaggio dei filtri, sarà risolto nel brevissimo periodo. Aggiornamenti relativi alla concentrazione dei parametri di arsenico e fluoruri nell'acqua distribuita al consumo umano tramite pubblico acquedotto e casette dell'acqua sono reperibili sul sito istituzionale della Asl di Viterbo (www.asl.vt.it), su quello del Comune di Viterbo (www.comune.viterbo.it) e su quello di Talete  (www.taletespa.eu). Le vie servite dal serbatoio Monte Jugo sono consultabili sul sito www.comune.viterbo.it (sezione emergenza arsenico – tutte le vie di Viterbo nello stradario Talete). Oltre alle principali zone del centro storico, rientrano anche il Poggino, la strada Toscanese, parte del quartiere Ellera e della Teverina.]]> Ronciglione: al via il corso di lingua italiana per stranieri /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28179 www.occhioviterbese.it 2015-02-27 11:17:52 “La lingua è il primo ostacolo all’integrazione dello straniero. L’obiettivo del corso di lingua italiana – afferma l’Assessore ai Servizi Sociali, Daniela Sangiorgi - è quello di fornire agli stranieri nel nostro paese gli strumenti fondamentali per sentirsi parte della comunità, partendo proprio dalla comunicazione. Al primo incontro informativo si è presentata molta gente da tutta la Provincia, indice dell'utilità di questa iniziativa. Si tratta di un progetto che interessa tutta la Regione e che il Comune di Ronciglione appoggia fortemente, collaborando con la Juppiter, proprio per la sua valenza pratica. Infatti, al termine delle lezioni, verrà rilasciato ai partecipanti l’attestato di formazione linguistica necessario per il permesso di soggiorno”.   Ha avuto luogo nella giornata di ieri, giovedì 26 febbraio, l'incontro di presentazione del corso gratuito di lingua italiana per stranieri, promosso dall’Associazione Juppiter. Il progetto, cofinanziato dall’Unione Europea, dalla Regione Lazio e dal Ministero dell’Interno, rientra nel piano regionale d’integrazione linguistica e sociale degli stranieri nel Lazio. Il corso è rivolto a tutta la Provincia di Viterbo, si terrà presso i locali della Biblioteca Comunale “Romolo Bellatreccia” di Ronciglione, messa a disposizione dal Comune, con frequenza di due giorni a settimana. Al termine del corso, verrà rilasciato ai partecipanti l’attestato di formazione linguistica Livello A2 del QCER, valido per la richiesta del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo. Per informazioni è possibile contattare l’Associazione Juppiter (331.6630127) o il segretariato sociale del Comune di Ronciglione.]]> Canile di Viterbo: emergenza adozioni /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28178 www.occhioviterbese.it 2015-02-27 08:17:00 Rivolgiamo il nostro appello ai tanti amanti degli animali che comprendono la grande solitudine che prova un cane a vivere in gabbia. Il cane è il migliore amico dell'uomo, non esiste compagno più fedele, l'amore di un cane è davvero sincero e incondizionato. Il canile deve essere un luogo di transizione in cui i cani vivono in attesa di essere adottati, noi volontari siamo al loro fianco nel presente...voi potete scegliere di essere il loro futuro!! Vi invitiamo a chiamarci e a venirci a trovare in canile. Visitate il nostro sito internet, troverete appelli con foto e tante storie a lieto fine che dimostrano che un cane a qualsiasi età è pronto a ripartire da zero. I volontari sono a vostra disposizione per valutare insieme a voi il cane più adatto al vostro contesto logistico e familiare. La nostra associazione è operativa presso il Canile Di Bartolomei di Viterbo per far socializzare i cani e renderli pronti per essere inseriti in contesti familiari. Ass. La Voce del Cane (onlus) - Volontari Canile Viterbo tel. 347-4374795 / 347-4956667 - lavocedelcane@yahoo.it - www.lavocedelcane.org]]> Torna in campo domenica prossima alle ore 18,00 al PalaMalè la Stella Azzurra, impegnata contro l'Eurobasket Roma /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28177 www.occhioviterbese.it 2015-02-26 21:44:56 La squadra viterbese sabato scorso contro Cassino, compagine  rinforzatasi ulteriormente negli ultimi dieci giorni e che proprio per  questo vuole recitare una parte importante in questa ultima fase di  stagione, ha disputato una buona gara ed ha fatto vedere notevoli  segnali di ripresa, soprattutto in fase difensiva e di approccio  mentale. Fanciullo chiede soprattutto concentrazione, maggiore gioco d'assieme e  vuole una squadra che sia agonisticamente presente per tutta la durata  della partita. Le prime risposte avute in quel di Atina, dove Rossetti e  compagni hanno lottato fino alla fine contro un team certamente molto  forte, guidato in regìa dal recente acquisto dell' ottimo Dri e con un  Ingrosso a tratti straripante, sono state positive e questo fa ben  sperare per il prossimo impegno interno. Certo Eurobasket è squadra di grande qualità, che annovera tra le sue  file Alex Righetti, fino alla scorso anno in campo in serie A con l'ACEA  Roma, insieme a Davide Bonora che oggi siede in panchina a guidare i  romani. Con lui quale primo assistente, un altro grande della  pallacanestro nazionale, Alessandro Tonolli, per venti anni giocatore  della Virtus Roma e tante volte pronto ad indossare la maglia azzurra. Ma sul parquet oltre a Righetti, Eurobasket si avvale anche del nuovo  arrivato Pullazzi e di giocatori di ottima qualità come Casale,  Staffieri e Francesco Gori, uno dei protagonisti della promozione in B  della Stella Azzurra, oltre ad un gruppo di ottimi giovani. Fanciullo non potrà contare né su Rogani né su Fogante, entrambi ancora  convalescenti a seguito dell'infortunio occorso in allenamento ormai  quasi due settimane fa, ma tutti gli altri sono a disposizione. Contro i romani servirà quindi una Stella decisa e soprattutto convinta  che voglia e sappia disputare una partita di grande carattere e  sacrificio, come quella vista nella seconda parte di gara contro  Cassino. Mancano ancora sei gare alla fine della stagione regolare e  l'obiettivo della società è quello di mantenere la categoria con  tranquillità ed il più presto possibile. Il calendario non è certo di  quelli più agevoli, soprattutto in casa dove arriveranno dopo  Eurobasket, Palestrina e Rieti, ma il compito di Rossetti e compagni è  quello di dare ancora qualche soddisfazione importante ai propri tifosi.]]> Confcooperative Viterbo: un laboratorio per favorire nuove opportunità occupazionali nella Tuscia /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28176 www.occhioviterbese.it 2015-02-26 21:42:48 “Un percorso per agire sul territorio e la cultura del lavoro locale, favorendo nuove opportunità occupazionali. E’ questo l’obiettivo del ‘Laboratorio dei percorsi al lavoro’ organizzato dalla cooperativa Consorzio Polis Tuscia nell’ambito della Misura 4.3.1 Gestione dei gruppi di azione locale, animazione ed acquisizione di competenze promosso dal GAL (Gruppo di Azione Locale) Etrusco Cimino”. A renderlo noto è Confcooperative Viterbo. “I destinatari del progetto – spiega Bruna Rossetti, Presidente di Confcooperative Viterbo – i giovani e le donne, assieme alle loro espressioni associative, i servizi che intervengono sul mercato del lavoro, le imprese e le loro associazioni, gli amministratori locali e gli attori della informazione locale. Il tutto attraverso un ciclo di incontri sul territorio, due per ogni Comune del GAL, focalizzato sulle tematiche del lavoro femminile, e tre per ogni Comune del GAL, focalizzato invece sul quelle del lavoro giovanile, con riferimento ad alcuni ambiti specifici: artigianato e agricoltura, cultura e ambiente, ricettività”. “Lo scopo del progetto – prosegue Elvira Del Duchetto, Presidente del Consorzio Polis Tuscia – è quello di favorire la creazione di un’offerta sostenibile e interattiva. Ad esempio, l’arte orafa a Capranica, il ricamo a tombolo a Caprarola, la cartapesta a Ronciglione, il mosaico antico a Sutri, la pittura su stoffa a Fabrica di Roma e la locanda sociale con prodotti tipici a Carbognano”. “Sono poi previste sei iniziative pubbliche – dichiara la Rossetti – una per ogni Comune del GAL, imperniate sul contatto diretto con alcuni casi emblematici e con i loro protagonisti. Casi di successo, o anche di insuccesso, da cui apprendere – sottolinea la Rossetti – le esperienze e i modelli innovativi per il contesto locale (ad es. iniziative imprenditoriali femminili o giovanili, start up o piccole imprese significative per qualità o relazioni con i mercati, etc.)”. Il GAL Etrusco Cimino, costituito nell’ambito dei fondi previsti e stanziati dal PSR Lazio (Piano di Sviluppo Rurale) 2007-2013, Asse IV Programma Leader, nasce come un insieme di partner pubblici e privati, configurandosi come il soggetto responsabile di attuare il PSL (Piano di Sviluppo Locale), con l’obiettivo di favorire la qualità dell’offerta alimentare e territoriale. Fanno parte del GAL i comuni di Capranica, Caprarola, Carbognano, Fabrica di Roma, Ronciglione e Sutri. Presenta inoltre una superficie territoriale di oltre 260 Kmq, di cui 51,97 Km (il 19,7%) sono ricompresi in aree protette. Il territorio, immerso nello splendido scenario del complesso vulcanico dei Monti Cimini, presenta tre parchi (Parco Archeologico di Sutri, Riserva naturale del Lago di Vico, Parco regionale di Bracciano e Martignano) e diversi siti di importanza comunitaria (SIC e ZPS), come pure una produzione agricola di qualità, che fa della castagne e delle nocciole i suoi assi principali. Infine, la popolazione residente nell’ambito del territorio delimitato dal GAL è di 31.898 abitanti, con una densità abitativa media di 121,13 abitanti per Kmq. “Il progetto ha inoltre messo in campo interventi presso le scuole secondarie di primo grado degli Istituti Scolastici Comprensivi dei sei Comuni del Gal, così come presso le classi dell’ultimo anno del Liceo Scientifico di Ronciglione e dell’Istituto Alberghiero di Caprarola. Incontri che sono tenuti da personale esperto e qualificato. Infine – conclude Bruna Rossetti – sono stati attivati due centri di animazione, creati presso l’Ufficio Turistico di Sutri e presso l’Associazione Juppiter a Capranica, con il compito di supportare e fare da riferimento a chi necessita di maggiori informazioni al di là degli eventi programmati e organizzati”.]]> Viterbo. Presentato il ciclo di conferenze per guide turistiche /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28175 www.occhioviterbese.it 2015-02-26 21:40:02 E’ stato presentato a Palazzo Gentili, dall’assessore al Turismo della Provincia di Viterbo Andrea Danti e dal Console del Touring Club Viterbo Vincenzo Ceniti, il ciclo di conferenze gratuito per le guide turistiche della Tuscia organizzato dal Touring Club Italiano in collaborazione con la Provincia, l’assistenza tecnica dell’Associazione Culturale “Historia” e la direzione della Rocca Albornoz di Viterbo.    Cinque appuntamenti in programma nella Rocca Albornoz in Piazza della Rocca a Viterbo con inizio alle ore 17,00.   Il primo appuntamento è in programma il 3 marzo a cura di Marco Zappa sul tema: “Sebastiano del Piombo, Tavole “Pietà” e “Flagellazione”. Il secondo il 10 marzo sul parco dei Mostri di Bomarzo a cura di Antonio Rocca. Il terzo il 17 marzo dal titolo “La pittura parietale del XII-XV secolo nelle chiese del Viterbese a cura di Barbara Aniello. Il quarto il 24 marzo sulle tombe dipinte di Tarquinia a cura di Monica Silvestri. Il quinto ed ultimo il 31 marzo sui Villaggi etruschi di Acquarossa e San Giovenale a cura di Valeria d’Atri e Marina Micozzi.   “La Provincia di Viterbo – ha spiegato l’assessore Danti – è ricca di importanti e prestigiose location storiche, archeologiche e culturali essenziali allo sviluppo turistico della Tuscia. Da questo punto di vista un ruolo fondamentale nella promozione turistica del territorio lo svolgono senza dubbio le guide con la loro professionalità e la loro conoscenza dei vari siti, figure indispensabili nel condurre il turista alla scoperta delle bellezze nostrane. Questo ciclo di conferenze organizzato dal Touring Club Italiano con il quale mi onoro di aver collaborato fattivamente in questi cinque anni di amministrazione, senza ombra di dubbio rappresenta una valida occasione formativa per le guide turistiche della Tuscia, consentendo un approfondimento delle conoscenze in materia, grazie al supporto e alla collaborazione di prestigiosi relatori. L’obiettivo – spiega ancora Danti – è quello di facilitare una conoscenza sempre più approfondita dei luoghi e dei monumenti di maggior interesse turistico, per accogliere e guidare il turista sempre di più e meglio alla scoperta del nostro territorio”.         La partecipazione è libera e gratuita.  ]]> Viterbo. Archeotuscia - Escursioni, gite, conferenze, mostre ed iniziative culturali nei mesi di marzo e aprile 2015 /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=28174 www.occhioviterbese.it 2015-02-26 21:35:12 DOMENICA 1 MARZO a NORCHIA. Escursione alla necropoli etrusca rupestre poco conosciuta del PILE D con notevoli esempi di tombe a facciata con finte porte.  Percorsi impegnativi. Sono consigliati i bastoncini e gli scarponcini da trekking oltre ad un abbigliamento adeguato. Partenza ore 8.30 da Piazza Crispi (davanti al Museo Civico). Ritorno ore 13 circa.   VENERDÌ 06 MARZO ORE 17. Conferenza presso la Prefettura di Viterbo, Sala Coronas della scrittrice CRYAN Mary Jane con la partecipazione del Capo Ispettore della Polizia di Stato Felice ORLANDINI sul tema “ La Tuscia nelle antiche carte: curiosità’, valori, ladri”.   SABATO 7 MARZO *A BOLSENA. Ore 10,30 Visita straordinaria (guidati da Maria Pace Guidotti) al Palazzo del Principe FIESCHI RAVASCHIERI DEL DRAGO, ingresso €.8. Partenza ore 9.30 da Piazza Crispi, davanti al Museo Civico. Al termine partenza per Viterbo, oppure pranzo in un ristorantino tipico. Nel pomeriggio: *A BAGNOREGIO ore 16: Interessantissima conferenza presso l’Auditorium V.Taborra dal titolo “San Bonaventura e Santa Rosa – Due giganti delle nostre terre. Relatori dr.ssa Valentina Berneschi, Don Alfredo Cento, prof.Giuseppe Medori, ing. Edoardo Turchetti, dr. Claudio Mancini.   DOMENICA 8 MARZO, FESTA DELLA DONNA. RIPOSO (forse)   VENERDÌ 13 MARZO ORE 17. Conferenza presso la Prefettura di Viterbo – Sala Coronas di Marco FANTI, studioso di storia sorianese con la partecipazione di Francesca Ceci, archeologa sul tema “Soriano, la città più fortificata dell’antica Tuscia” - un viaggio nella città tra personaggi illustri e nobili famiglie dal Medioevo al Rinascimento.   DOMENICA 15 MARZO A VULCI: ESCURSIONE guidata da Francesco Manzoni alle necropoli etrusche orientali di Cavalupo, Agnesina, Cuccumella e Cuccumelletta di Vulci. Pranzo in agriturismo (€. 15). Nel pomeriggio visita alla tomba dei Soffitti Intagliati presso la necropoli dell’Osteria. Percorsi mediamente facili con qualche difficoltà. Sono consigliati i bastoncini, torce elettriche e scarponcini da trekking. Ritorno ore 17.00.   VENERDÌ 20 MARZO ORE 17. CONFERENZA presso la FONDAZIONE CARIVIT a Palazzo Brugiotti sul tema “Le antiche terme di Viterbo”. Relatori il Prof. Giuseppe PAGANO, geologo e la dr.ssa Alessandra MILIONI, archeologa: quest’ultima presenterà il suo ultimo libro dal titolo “Le Terme romane di Viterbo”.   DOMENICA 22 MARZO RIPOSO (forse)   VENERDÌ 27 MARZO ORE 17. Conferenza presso la Prefettura di Viterbo, Sala Coronas sul tema “LA MONTAGNA INCANTATA nel mito, nella simbologia e nella geografia”. Relatore il prof. PAGLIANI Piero, logico matematico, collaboratore dell’Università di Calcutta e della NERHU UNIVERSITY di Delhi. SABATO 28 MARZO 2015 A TUSCANIA ore 9,30 presso la Chiesa di Santa Croce 6° CONVEGNO SULLA STORIA DI TUSCANIA sul tema TUSCANIA NEL MEDIOEVO Relatori: prof. Luigi Cimarra, Dr.ssa Elisa Valentini, Dr.ssa Michela Vincenti, Arch. Stefano Brachetti, prof. James Flege, ins. Mario Tizi e con l’intervento della dr.ssa Maria Rita Fiasco, Presidente ASSOTUSCANIA. Al termine è previsto un lauto pranzetto alla Valle degli Etruschi (€.20)   DOMENICA 29 MARZO A TARQUINIA: ESCURSIONE guidata ai tumuli etrusco-arcaici di Poggio del Forno e Poggio del Gallo.  Percorsi facili. Sono consigliati i bastoncini, torce elettriche e scarponcini da trekking. Appuntamento ore 8.30 a Viterbo, Piazza Crispi. Ritorno ore 13,00.   DOMENICA 5 APRILE E’ PASQUA – AUGURI A TUTTI   VENERDÌ 10 APRILE ORE 17. Il ceramologo dr. Luca Pesante presenterà presso la Prefettura di Viterbo, Sala Coronas l’ultimo suo libro dal titolo “ La ceramica nel seicento tra Lazio, Umbria e Toscana” con l’intervento di Romualdo Luzi, storico della ceramica. DOMENICA 12 APRILE A VITERBO: Escursione guidata al Pagus di Casale Castiglione e alla necropoli etrusco-romana del fosso Lemme. Percorsi facili. Sono consigliati i bastoncini, torce elettriche e scarponcini da trekking. Partenza ore 8,30 da Piazza Crispi, davanti al Museo Civico con mezzi propri. Ritorno previsto ore 13,00.   VENERDÌ 17 APRILE ORE 17. Conferenza presso la Prefettura di Viterbo – Sala Coronas sul tema “Le Fogge di Lucrezia, icona di stile del Rinascimento”. Relatrice Elisabetta Gnignera, storica dell’arte. DOMENICA 19 APRILE A VALENTANO: Escursione guidata dal Gruppo WALK IN TUSCIA al lago di Mezzano. Percorsi facili. Al termine è previsto un pranzo in agriturismo, oltre ad assistenza e ricchi ristori offerti dall’organizzatore. Sono consigliati i bastoncini e scarpe da trekking. Partenza ore 8,30 da Piazza Crispi con mezzi propri. Quota a favore del Gruppo €. 4. Prenotarsi. VENERDÌ 24 APRILE ORE 17. CONFERENZA presso la Prefettura di Viterbo – Sala Coronas sul tema “Da WANASSA ad AFRODITE: le grandi Dee del Mediterraneo, tra le quali l’etrusca TURAN, fra regalità e commercio . Relatori Francesca Ceci e Vittorio Lauro, archeologi dei Musei Capitolini di Roma. DOMENICA 26 APRILE A S.MARIA DI GALERIA (ROMA): Escursione guidata alle rovine dell’antica città di CAREIAS lungo il percorso della via Clodia. Percorsi facili. Sono consigliati i bastoncini e scarponcini da trekking. Pranzo al sacco nell’area attrezzata del parco all’interno dell’area archeologica. Ritorno a Viterbo alle ore 18,00.   NOTA BENE: Per tutte le escursioni, ad eccezione delle gite, è importantissimo l’uso di scarponcini da trekking, bastoncini, torce elettriche e un abbigliamento adeguato. Le modifiche sono frequenti per i più svariati motivi, per cui è opportuna una verifica al sito internet, meglio ancora una richiesta di conferma ai numeri sotto indicati. Le partenze da Viterbo, Piazza Crispi, si intendono davanti al Museo Civico. NOTA BENE: L’Associazione fa presente di aver ridotto ad €. 25 il costo della tessera annuale che comprende l’assicurazione infortuni e la Responsabilità Civile Terzi. Tutti i soci sono pertanto assicurati, per cui Archeotuscia si ritiene sollevata da ogni responsabilità civile e penale riguardo eventuali infortuni causati da incidenti di qualunque genere cui possono incorrere gli altri partecipanti non soci durante lo svolgimento delle varie manifestazioni.]]>