it Feed RSS di OcchioViterbese http://www.occhioviterbese.it Occhioviterbese Rugby: Picone lascia l'Union Viterbo /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25587 www.occhioviterbese.it 2014-08-22 09:46:10 VITERBO – L’Union Viterbo riparte senza Simon Picone. L’ex mediano azzurro, tornato a vestire la maglia neroverde dopo l’addio al Calvisano lo scorso gennaio, ha accettato infatti nei giorni scorsi la proposta dell’Aquila rugby, formazione che milita nella massima serie italiana. Picone andrà a rimpinguare la colonia viterbese nel capoluogo abruzzese, dove ritroverà Simone Matzeu e Simone Ceccarelli. Un problema in per il tecnico Michele Fabiani, che lunedì ha guidato il primo allenamento stagionale. Seduta divisa in due: prima fase dedicata alla tattica con particolare attenzione alla difesa, seconda atletica sotto la guida del preparatore atletico Fernando Forti. Due settimane di duro lavoro, nel corso delle quali Fabiani spera di recuperare tutta la rosa, dai ritardatari ai vari Moreno Menghini, Marco Pascucci, Pier Paolo Troili ed Andrea Capati infortunati di lungo corso alle prese con una difficile riabilitazione che non dovrebbe comunque impedirne l'impiego per l'esordio in campionato il prossimo 5 ottobre in casa del Cecina.]]> Volley, ottimo campionato per il primo anno della terza divisione femminile di Ischia di Castro /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25586 www.occhioviterbese.it 2014-08-22 09:42:23 Il team ha iniziato allenandosi nella piccola palestra comunale per poi crescere ed arrivare finalmente all’iscrizione al campionato 2013. Obiettivo per il prossimo anno: arrivare in vetta alla classifica.   Nasce poco più di due anni fa la squadra di terza divisione femminile di volley di Ischia di Castro, un team che ha iniziato allenandosi nella piccola palestra comunale per poi crescere ed arrivare finalmente all’iscrizione al campionato avvenuta nel settembre del 2013. È la classica favola di chi investe la sua passione in un qualcosa che poi col tempo comincia a prendere forma, trasformandosi da un sogno in pura realtà.   E questo è quello che è accaduto alla squadra ischiana dell’allenatrice  Natascia Monanni che con dedizione e amore è riuscita a dar concretezza al sogno di ben 12 ragazze, tutte accomunate dalla passione e dall’adrenalina che solo quella piccola, rotonda, a strisce, colorata palla sa dare, quella palla che sa far credere in se stessi. Quella palla sa trasformare. Quella palla sa far dire: “Yes,we can”. Ci sono emozioni che non possono essere controllate, passioni che non possono essere intralciate. Una di queste è la pallavolo.   Nello sport non contano solo atletismo o classe, ma anche la capacità di un allenatore di saper dire le parole giuste. Ed è proprio questo che emerge dalle parole dell’allenatrice  Monanni: “Fin da piccola ho avuto un solo sogno nel cassetto, tutti mi chiedevano cosa volessi fare da grande e io senza pensarci rispondevo che volevo giocare a pallavolo per poi trasmettere questa mia passione agli altri. Quest’anno sono finalmente riuscita a realizzare quello in cui ho sempre creduto: formare una squadra e portarla al campionato per la prima volta, un campionato che mi ha regalato emozioni indescrivibili e che mi ha reso soddisfatta,orgogliosa e fiera. Vedere le mie ragazze scendere in campo con gli occhi che brillavano è stato il regalo più grande che mi potessero fare” continua l’allenatrice Monanni “ho creduto sempre in loro ed infatti il mio unico obiettivo era far avvicinare le mie giocatrici alla pallavolo, volevo principalmente farle innamorare di questo sport e direi che ci sono riuscita, ma quest’anno mi auguro di arrivare tra i primi posti e di portare a casa più vittorie possibili.”   Ma mister, ci tolga una curiosità, l’idea di formare una squadra femminile per la prima volta nel suo paese, la rende certamente orgogliosa del suo operato, ma ci racconti il suo rapporto con le sue ragazze… “Tra di noi è nato un bellissimo rapporto di collaborazione, fiducia e amicizia. Durante gli allenamenti ritagliamo anche spazi per scherzare o per sfogarci l’una con l’altra e non c’è cosa più bella. Colgo l’occasione per ringraziare tutta la popolazione di Ischia, la quale ci ha aiutato anche economicamente grazie agli sponsor, anche il sindaco Salvatore Serra e l’intera Amministrazione ci hanno assecondato in molte occasioni quindi non posso lamentarmi del sostegno ricevuto. In ultima analisi vorrei sottolineare la bellissima esperienza del mini-volley, una baby squadra formata da bambini di Ischia e Farnese che hanno tra i 9 e i 12 anni. Anche loro, mi hanno regalato tante soddisfazioni.”   A portare in alto la bandiera dell’orgoglio del mister Monanni è anche Laura Battellocchi, giocatrice e capitano dell’A.S.D. Ischia di Castro volley. “Anche io come il mio mister posso ritenermi molto soddisfatta del nostro gioco di squadra perché pur essendo partite con qualche difficoltà vista la nostra prima volta in campionato, siamo riuscite a risollevarci e a portare a casa risultati amabili. Abbiamo messo passione, amore, grinta e impegno, una combinazione di emozioni che la pallavolo richiede, quindi non è mancato nulla, chiaro è che quest’anno spero di rientrare nel podio”.   Infine, ma non per questo meno importante a prender parola è il presidente del team ischiano, Claudia Mancini. “E’ stata un’esperienza inaspettata, iniziata un po’ per gioco dovuta alla mia amicizia con Natascia, mi sono buttata in un’avventura per me sconosciuta e del tutto nuova che alla fine si è trasformata in una solida realtà. Grazie alla pallavolo ho conosciuto persone stupende, rispettose e l’unica cosa di cui mi rammarico è di non aver seguito tutte le partite fuori casa. Le “furie rosse” (le pallavoliste cosi denominate dalla tifoseria locale) hanno acquisito uno spirito di collaborazione unico, si sono fuse insieme creando un’atmosfera bellissima per chi assiste ad una loro partita. Riescono a darti una carica eccezionale e simboleggiano allo stesso tempo quella che può definirsi amicizia con la A maiuscola. Ringrazio tutti coloro che ci hanno sostenuto, sia economicamente sia moralmente, ringrazio inoltre tutti gli spettatori che sono aumentati di volta in volta ed infine ringrazio Natascia perché grazie a lei sto vivendo un’esperienza bellissima e che di certo non dimenticherò”.   Questa la rosa della squadra: Battellocchi Laura (k), Bozzini Virginia, Emiliani Federica, Federici Irene. Gavazzi Giulia, Marziali Martina, Mazzi Debora, Mazzi Mariella, Mignani Maria, Monanni Natascia (allenatrice e giocatrice), Ricci Veronica, Rocchi Marika.   Questa la dirigenza di Volley Ischia di Castro: Mancini Claudia (presidente), Rocchi Marika (vice-presidente), Laura Sara (segretario), Cento Maria Gigliola (tesoriere), Vito Adonella (consigliere e segnapunti), Contrucci Emanuela (consigliere,) Bentivegna Giocondo (consigliere e segnapunti), Monanni Natascia (responsabile tecnico), Alessandrini Elisa (addetto stampa).]]> Viterbo. Intervista al presidente del Pianoscarano David Maurizi /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25585 www.occhioviterbese.it 2014-08-22 09:36:50 In attesa della festa dei calendari che si svolgerà il 25 agosto nella sua Tivoli, il presidente del Pianoscarano David Maurizi coglie l’occasione per un primo bilancio stagionale. La prima squadra ha iniziato la preparazione e il numero uno dei rionali racconta le prime sensazioni sui lavori che, calendario alla mano, non sono mai stati interrotti. Presidente, il Pianoscarano non riposa mai? E’ vero. Neanche il tempo di festeggiare la salvezza nello scorso campionato. Il nostro staff ha subito organizzato delle manifestazioni e convocato numerose riunioni con i genitori e gli allenatori. In pratica non siamo mai andati in vacanza: un segnale importante, d’altronde la stato generale del calcio non permette pause. Sarà un’altra stagione caratterizzata dalla sofferenza? Inutile negarlo, la situazione economica in Italia condiziona anche il calcio dilettantistico. Per nostra fortuna abbiamo due assi nella manica. Il primo è un progetto collaudato: puntare sui giovani e valorizzarli in prima squadra ha prodotto risultati importanti, sia sul campo che a livello di gestione e contenimento dei costi. Il secondo è Massimo Baggiani: la fiducia viene sempre ripagata, riesce a produrre risultati anche nelle situazioni più difficili. Bisogna riconoscere il grande lavoro che ha svolto negli ultimi tre anni: un impegno costante, massima reperibilità. I risultati raggiunti parlano da soli, ma ci tengo ad elogiare la sua figura. Aggiungo un terzo punto: dirigenti e allenatori stanno facendo un grande gioco di squadra e i numeri lo dimostrano. Un Pianoscarano concreto, senza spazio per i sogni. E’ vero? Purtroppo il mantenimento delle categorie è l’unico obbiettivo plausibile. Sul concetto di sogno non sono d’accordo: ogni anno consentiamo ai nostri ragazzi di esordire in prima squadra anche nelle partite più impegnative. Possiamo anche essere una società “povera”,  ma non significa che lasciamo da parte i valori e, soprattutto, che non coltiviamo la passione e i desideri dei nostri giocatori. Nonostante la perdita di numerosi sponsor abbiamo sempre onorato gli impegni, anche a costo di sacrifici personali. Ha già visto gli allenamenti della prima squadra? La conferma di tanti ragazzi che nelle ultime due stagioni hanno conquistato la salvezza è stato un segnale fondamentale. La squadra è molto giovane ma ha affrontato i primi giorni di allenamento con una determinazione che ha stupito lo stesso Baggiani. Anche lo staff è stato ringiovanito: il nuovo preparatore fisico, Lorenzo Filippi, sta affrontando la sua prima esperienza sul campo con un entusiasmo travolgente; il responsabile della Scuola Calcio, Metto Cerica, ha lavorato un’intera estate al campo sportivo e sta anche seguendo il lavoro della prima squadra. Impossibile andare in vacanza troppo a lungo quando il tuo staff non si ferma mai. Esistono i consueti  progetti per il futuro? Nonostante le difficoltà economiche stiamo completando la ristrutturazione del nuovo spazio coperto riservato ai Piccoli Amici. Abbiamo completato i lavori sul terreno di gioco per rispettare le nuove disposizioni sulle aree di sicurezza, la tinteggiatura delle tribune è in corso di svolgimento e stiamo impostando il progetto per uno spogliatoio riservato esclusivamente alla Scuola Calcio. A mie spese verrà inoltre realizzata un’area riservata per la dirigenza: un salotto per passare del tempo insieme, in amicizia. La soddisfazione più grande è riuscire a completare i progetti nonostante le difficoltà. D’altronde, la nostra prima squadra ce lo ha dimostrato più volte negli ultimi anni.]]> Tempo di preparazione per la Defensor Viterbo /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25584 www.occhioviterbese.it 2014-08-22 09:30:36 La squadra Viterbese è pronta ad affrontare un duro lavoro di preparazione in vista del Campionato Nazionale di serie A2 femminile – Girone C nella prossima stagione 2014/2015.   L’appuntamento è stato fissato per Lunedì 25 Agosto alle ore 10 presso il Palamalè dove, agli ordini della ormai collaudata coppia di allenatori formata da Carlo e Maria Chiara Scaramuccia, affiancata anche dalla coach Giorgia Narcisi, le ragazze si riuniranno per iniziare un’ intensa preparazione mentale e fisica in vista delle sfide che disputeranno durante l’anno.   Previsti per la Defensor allenamenti, per le prime settimane in doppia seduta, durante i quali si lavorerà molto dal punto di vista fisico inserendo  lavori di resistenza e defaticamento in esterna, affiancati ad un duro lavoro sul parquet del Palamalè che ospiterà la squadra nelle sfide in casa ogni Sabato durante il prossimo inverno.   Completano lo staff della squadra anche le indispensabili fisioterapiste Arianna Milioni ed Emanuela Pietrini, presenti ormai da tempo nel gruppo Ants.   Saranno presenti  per l’avvio della preparazione le confermate Bernardini, Gasbarri, Romagnoli, Serafini, Seralessandri e Spirito, affiancate da un vasto gruppo di giovani pronto ad impegnarsi per crescere e migliorare insieme alle più esperte compagne.   Il capitano, Annamaria Romagnoli dichiara : ”Abbiamo a disposizione tutti gli elementi possibili per fare bene. Siamo una squadra molto affiatata e la società ci da la possibilità e gli strumenti per impegnarci e per sentirci spronate a dare il massimo. Confido nello staff, nei coach e nelle mie compagne per affrontare al meglio questo campionato.”  ]]> Semi di Pace, oltre 300 persone al concerto di beneficenza dell'Orchestra Xilon /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25583 www.occhioviterbese.it 2014-08-22 09:27:30 Straordinario successo di pubblico per il concerto di beneficenza dell'Orchestra Xilon in favore del Progetto Luce, l'iniziativa che Semi di Pace International ha avviato nel 2009 in Burundi e nella Rep. Dem. del Congo per sviluppare le attività oftalmologiche. Sono state oltre 300 le persone ad aver assistito, il 16 agosto, nella chiesa di Santa Maria in Castello di Tarquinia, all'esibizione dell'orchestra diretta dal maestro Paolo Matteucci. L'evento è stato organizzato nell'ambito di Notti al Borgo , la manifestazione promossa dalla Pro Loco Tarquinia. «Voglio ringraziare il pubblico che, numeroso, ha deciso di partecipare al concerto, testimoniando grande sensibilità e attenzione verso la nostra iniziativa in Africa. - dichiara Claudio Bondi, coordinatore del Progetto Luce - Un ringraziamento particolare  lo rivolgo al giornalista Osvaldo Bevilacqua, per la sua amichevole partecipazione, e alla Pro Loco Tarquinia, nelle figure del presidente Paola Peparello e Iole Ca  vallo» .]]> La Polizia provinciale salva due turisti tedeschi sul Lago di Bolsena /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25582 www.occhioviterbese.it 2014-08-22 08:50:58 Nel pomeriggio di mercoledì, durante un controllo di routine sul Lago di Bolsena, la motovedetta della Polizia provinciale ha soccorso due cittadini tedeschi. I due turisti erano partiti dalla spiaggia di Capodimonte a bordo di un canotto ed erano stati spinti dal vento a circa 1 km dalla costa in direzione dell’Isola Bisentina.   Apparsi in chiare difficoltà, i due sono sati soccorsi e fatti salire a bordo dal personale della polizia provinciale e portati a terra. Tutto ciò nonostante i due cittadini tedeschi, ignari del pericolo che stavano correndo, si ostinassero a voler proseguire la loro escursione. Il capitano Enrico Paziani e il brigadiere Attilio Guerriero sono, comunque, riusciti a far comprendere loro le difficoltà che avrebbero incontrato, soprattutto visto il sopraggiungere della notte e li hanno accompagnati sulla spiaggia, invitandoli a non superare più le boe di delimitazione area balneazione con mezzi non idonei.   Da qualche anno il nucleo pesca e navigazione interna della Polizia provinciale, sta portando avanti una campagna di informazione con apposito materiale divulgativo, in cui invita i bagnanti a non allontanarsi da riva con canotti o materassini quando soffia vento da terra. Un lavoro che ha dato i suoi frutti anche se qualche problema rimane con i turisti stranieri i quali non riescono a comprendere fino in fondo la pericolosità del lago. Proprio in questa direzione saranno concentrati gli sforzi della Provincia con l’obiettivo primario di rendere il più sicuro possibile il Lago di Bolsena.  ]]> “Puntare alla serie D nel giro di due anni” è l’ambizione del leader della Vigor /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25581 www.occhioviterbese.it 2014-08-21 10:44:54 “Dall’Eccellenza alla serie D in due anni!!!”. Fabrizio Galli, leader della Vigor Acquapendente, non nasconde l’ambizione sua e della società al redattore del periodico “Acquapendente Notizie” Orlando Araceli che gli ha chiesto: “Qual è l’obiettivo immediato che si prefigge di raggiungere?” Fabrizio Galli aveva già ricordato all’intervistatore di essere arrivato alla guida della Vigor otto anni fa cambiandone il nome dapprima in Alta Tuscia, poi in Vigor Alta Tuscia ed infine in Vigor Acquapendente, quella che era stata la prima denominazione fin dal 1929, anno della fondazione della società sportiva ad opera del fornaio Giuseppe Pulvano.  Nella stagione calcistica conclusa tre mesi fa, la Vigor Acquapendente ha stravinto il campionato di Promozione ritornando all’Eccellenza, categoria nella quale ha già militato. Tra poco inizierà un nuovo campionato e se per arrivare in serie D invece di due servissero tre o quattro anni, la promozione sarà sempre ben gradita: sarà il massimo risultato che la Vigor 1929 avrà raggiunto da ben 85 anni! (a. s.)]]> A settembre corso di fotografia nei parchi della regione Lazio. Tecnica e colpo d’occhio per cogliere le immagini più belle della natura /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25580 www.occhioviterbese.it 2014-08-21 10:08:37 Il Parco del Treja, in collaborazione con il Parco di Veio e con la Riserva del Lago di Vico, propone un corso di fotografia con il fotografo naturalista Marco Branchi, di cui si possono vedere alcune immagini nel sito del Parco. Il programma prevede nove fine settimana per imparare e affinare le conoscenze tecniche, di ripresa e di composizione delle immagini digitali. Oltre alle lezioni in aula, sono previste escursioni lungo i sentieri dei Parchi del Lazio, una delle regioni con la maggiore biodiversità d’Italia. Paesaggi, flora, fauna e ancora i borghi, le montagne, fiumi e laghi… Il programma prevede passeggiate alla ricerca di scorci, immagini, dettagli da fotografare e da analizzare successivamente, durante gli incontri in aula. I temi del programma saranno gli animali, l’acqua e il paesaggio, con una speciale sessione dedicata al paesaggio notturno. Per iscrizioni o informazioni scrivere a corsofotografia@parcotreja.it o telefonare al parco del Treja, 0761 587617. La partecipazione al corso costa 40 euro. Il versamento può essere effettuato il primo giorno del corso stesso. Programma 1. Domenica 21 settembre ore 9Registrazione dei partecipanti - Presentazione del corsoPalazzo Baronale di Calcatasessione sul campo nel Parco Valle del Treja 2. Domenica 28 settembre ore 9 /animali - cervisessione sul campo nel Parco nazionale d’Abruzzo 3. Sabato 4 ottobre ore 18 /paesaggio notturnosessione sul campo nel Parco dei Castelli Romani 4. Sabato 18 ottobre ore 9 /acquesessione sul campo nel Parco dei Monti Simbruini 5. Domenica 9 novembre ore 9 /paesaggiosessione sul campo nel Parco dell’Appia antica 6. Domenica 16 novembre ore 9 /acquesessione sul campo nel Parco di Veio 7. Domenica 23 novembre ore 9 /paesaggiosessione sul campo nella Riserva di Canale Monterano 8. Domenica 30 novembre ore 9 /animali - uccellisessione sul campo nella Riserva di Macchiatonda 9. Domenica 7 dicembre ore 9 /acquesessione sul campo nel Parco Valle del TrejaA seguire, analisi critica dei lavori dei partecipanti.Consegna degli attestati di partecipazionePalazzo Baronale di Calcata]]> Volevamo salvare un parco, non ci siamo riusciti... /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25579 www.occhioviterbese.it 2014-08-20 15:22:58  Come riportato sull'Albo Pretorio, (visibile sul sito del comune)... è stato  dato il via definitivo ai lavori per la realizzazione di un centro civico  (palestra) nel Parco delle Querce in via della biga di Castro - Santa Barbara.   Volevamo salvare un parco, non ci siamo riusciti....volevamo salvare Il  Parco delle Querce . Inaugurato nel 2009 con la promessa fatta allora di  ampliarlo.  I progettisti incaricati per la realizzazione del centro civico sportivo  (progetto  2012) hanno pensato bene di farlo in un parco esistente.   Gli stessi furono implicati nella vicenda del crollo del Museo Civico del 2005  e sono stati condannati a un anno (pena condonata).  Ricordiamo che i soldi stanziati erano, per la costruzione di un campo da  calcio e due da tennis, vicino alla parrocchia di Santa Barbara.   Le suddette aree sono state poi vendute per costruirci dei palazzi.  Successivamente si è pensato bene di costruire con gli stessi soldi del  finanziamento un centro civico (palestra) ma nel Parco delle Querce, in via  della biga di Castro...  Il progetto del centro civico (palestra) iniziale, che ha dato il via alla  nostra protesta o meglio alla protesta con la creazione della pagina Addio al  parco in via della Biga di Castro e l'evento del 15 marzo in cui hanno  partecipato quasi 100 persone sotto nostro invito, ha portato il via alla  raccolta firme.  Nella nostra petizione, chiedevamo la salvaguardia integrale del parco delle  querce, petizione depositata il 12 giugno tramite legale all'ufficio  protocollo...la stessa petizione venne poi messa all'ordine del giorno... Questa era l'ultima area verde pubblica rimasta a Santa Barbara...Addio Parco  delle Querce.                                                                                                                  Gruppo Quartiere Santa Barbara Viterbo@galleria=20-08-14-17-01xcvb#galleria]]> Fidal Viterbo - Meeting a Londra /occhioviterbese/index.php?option=com_content&task=view&id=25578 www.occhioviterbese.it 2014-08-20 15:01:01 Scatta oggi la missione londinese per la FIDAL Viterbo: nel pomeriggio, infatti, la squadra di atleti, tecnici e dirigenti che rappresenterà l’atletica viterbese nella capitale britannica si radunerà al Campo Scuola per definire i dettagli del viaggio e scattare le foto ufficiali del gruppo in partenza. Venerdì mattina poi, 22 agosto, la delegazione decollerà verso Londra dove, il giorno successivo, prenderà parte al meeting organizzato dalla società Herne Hill Harriers presso il Tooting Bec Athletics Track, a Londra: un’intera giornata di gare, con il programma orario che scatta alle 11 ora londinese per concludersi alle 18 con le staffette. Sono venti, in totale, gli atleti convocati dal Comitato FIDAL Viterbo per la trasferta internazionale: ad essi vanno aggiunti i tecnici al seguito ed una delegazione di rappresentanza guidata, oltre che dal presidente del comitato provinciale FIDAL; Sergio Burratti, dal Delegato allo Sport del Comune di Viterbo Sergio Insogna e il Delegato allo Sport del Coni di Viterbo Alessandro Pica, che presenteranno un progetto che vedrà la città di Viterbo ancora protagonista sul piano sportivo. “È un piacere per noi ricambiare la visita agli amici londinese – spiega Burratti – sulla scia del meeting internazionale che a Viterbo, Città Europea dello Sport, vide protagoniste non solo la nostra delegazione e quella londinese, ma anche atleti delle città di Amsterdam e Granada. Speriamo questi rapporti possano proseguire con ulteriori iniziative, sicure fonti di arricchimento per gli atleti sia dal punto di vista agonistico e sportivo che da quello umano”.]]>